domenica 20 luglio 2008

みたま祭り 東京 - Mitama Masturi, Tokyo 2

Ed ecco che continua il post di ieri, che era stato interrotto da un deterrente.



Dicevo? Ah, sì. Il matsuri. Continuiamo con le foto del matsuri, innanzitutto, che sono la cosa più esplicativa.

   

Potevano non esserci i banchetti per la pesca dei pesci rossi? Giammai!! Come in tutti i manga, la pesca dei pesciolini è un must! C'è sempre. E io non l'ho ancora tentata... se c'è potrei rifarmi stasera... ma c'è tutta l'estate per farlo, e anche la prossima.

I cani acconciati da matsuri con lo yukata da cane sono piuttosto frequenti, devo dire... Povere bestie, hanno proprio l'espressione: "ho caldo! questo deficiente mi ha messo sopra la pelliccia anche un vestito e siamo a 34°... Aiutatemi, fatemi vento, fate qualcosa!"

Mi fanno una pena... La seconda sera avevo una bassotta vicina e l'ho guardata neglio occhi... che faccia triste che aveva, secondo me chiedeva davvero aiuto.

Ma comunque, continuiamo con la nostra carrellata di immagini:



Queste maschere... c'è quella di Yattaman ora! Ma 800 yen per una maschera di plastica sottilissima mi sembrano davvero eccessivi. Ogni volta mi metto lì ferma davanti alla bancarella che le vende e pondero. MA inevitabilmente quando sento la frase "costa 800 yen" (4,70 €) non posso che andare via a mani vuote.

Dopotutto il mio budget in Giappone è sempre di 1000 yen (5,90 €) per tutto. Cibo, vestiti, libri, stronzate.. tutto. Ma una maschera non la posso pagare col budget di una maglietta cara! No? (ecco come si vive economicamente in nippolandia. Con un budget limitatissimo!)

Ma il migliore uso di una maschera l'ha fatto quest'uomo:



Con la maschera di Hyottoko si è messo a ballare le danze tradizionali con gli altri, fermandosi ogni tanto a fare le foto che gli venivano chieste. Lui è la prova che i nippi vanno a modalità. Quando la modalità divertimento è inserita non li ferma più nessuno!!

Sono convintissima di questa mia teoria.

           

Ora, le lanterne hanno scritto sopra il nome di chi paga per mettere su il matsuri, no? Ora io mi chiedo: CHI è MARIO???



Perché qui su BEN TRE LANTERNE c'è scritto MARIO!! "MA RI O"

Chi cavolo è questo Mario che paga così tanto al tempio?

Mah...

Il terzo giorno sono andata con i miei compagni di classe, subito dopo scuola.

       

E ho incontrato Giampiero, che ignoravo completamente fosse in nippolandia!



E grazie al coreano che ha avuto l'idea di fare questa foto che mi piace tantissimo.

Per chiudere in bellezza il matsuri, sappiate che c'era il banchetto con computer che leggeva la mano. E ti stampava anche un foglio con tutto detto!! Il prezzo era quello standard per qualunque bancarella da matsuri: 500 yen. Che tu voglia farti leggere la mano o mangiare una seppia arrosto, sono 500 yen, sempre.

(ma le maschere 800. maledetti!)

2 commenti:

  1. oddio, i fichissimissimi pesci rossi giapponesi con gli occhi sbarellati!

    Lorenzo

    RispondiElimina
  2. utente anonimo20 luglio 2008 17:51

    Chi è Mario??? Ma è ovvio: è Supermario prima di prendere il fungo che lo fa crescere!! Semplice, no?

    Guttalf

    RispondiElimina